Username
Password
Cerca
News

Stoma Emsi propone al pubblico il singolo Illegyal 2.0, fra Hip Hop e Sonorità reggae

Scritto il 23 novembre 2019 alle 12:12

Stoma Emsi, Milanese della classe '85, nasce come rapper e beatmaker per poi evolversi come cantante reggae. Nel 2015 entra nel gruppo “Tana delle Tigri” fondato da Esa, collabora nello stesso anno con Dj Jad, successivamente con Inoki per il singolo “Nebbia” e con numerosi altri artisti di “Rap Pirata Lombardia”. Negli anni si é dedicato allo studio e all'insegnamento della cultura Hip Hop all'interno dei più noti centri giovanili di Milano e provincia entrando a far parte del collettivo “StreetArtAkademy” capitanato da Mastino.

Stoma Emsi viene considerato uno dei promotori della cultura in Brianza e ha da sempre ricevuto consensi sia dal pubblico HipHop che da quello Reggae. Il suo stile é un accordo fra musica underground e mood più commerciali, che lo portano oggi a pubblicare per Street Label Records il singolo che anticiperà il suo quarto disco ufficiale.

“Illegyal2.0”, che farà quindi parte del doppio disco “Panta Rei”, é arrangiato dallo stesso artista e vanta sonorità tipicamente reggae e dancehall arricchite da sfumature moderne e da un cantato morbido e suadente. Il tema gira intorno alla sensualità della donna e del ballo. Il video, per la regia di Triproduction, ha un mood rilassato e descrive semplicemente una serata fra amici. Il singolo punta a intrattenere e a mostrare un sound adatto a radio e club.

scritto da Barbara80
1
commenti
Nessun commento inserito.
inserisci commento

Per commentare registrati o effettua il login

Utenti

Negozi

Modart
Monte san savino
Modart



inserisci post

Registrati a JamIt ed entra a far parte della nostra community, troverai tanti utenti
che come te vivono per l'hip hop e potrai essere sempre aggiornato sulle ultime novità.

Non hai un account Facebook? Clicca qui


Rilevato blocco contenuti


Attenzione, è stato rilevato un sistema di blocco dei contenuti (AdBlock).
Per il corretto funzionamento del sito è necessario disabilitarlo.

Riprova